lunedì 23 aprile 2012

O' sole mio (ma quale???)



Lo so.
Parlare di tempo (inteso come clima) è davvero banale. Sono le classiche "due parole" che le vecchine si scambiano sulla piazza del mercato, accompagnandole ai famosi proverbi.
Ad esempio si sa che
non ci sono più le mezze stagioni
e anche che
d'aprile non ti scoprire...
e ancora che
l'aprile piovoso fa il maggio grazioso
questa poi...
è la gaia pioggerella a far crescer l'erba bella
...eccetera, eccetera.
Da un po' di mesi però anche io guardo il cielo con altri occhi.
E più si avvicina la nostra partenza verso la "perfida Albione" e più desidero godermi il sole e i profumi della primavera italiana.
Si ma QUALE primavera? Perchè più io la desidero e meno c'è!
Mi sono persa qualcosa?!?!
In questi giorni è un susseguirsi di sprazzi di sole bruciante (che durano pochi minuti) e quarti d'ora di pioggia, con nuvole nere che corrono nel cielo spinte da un vento freddo. Voglio dire: questo è il tipico clima british!
In the sunny Italy o c'è il sole o piove. Sole, pioggia, caldo, freddo e vento tutti insieme nella stessa giornata non fanno parte del "nostro" clima.
Com'è che ultimamente invece questa regola è stata sovvertita?
Va beh che dobbiamo abituarci (e i nostri "simpatici" amici non perdono occasione per ricordarcelo) ma non è che per questo ultimo mese e mezzo possiamo tornare alle vecchie buone abitudini?  Please........

2 commenti:

  1. A me sembra un'ottima scuola per "the life in the city".
    E' da 3 settimane che non vediamo il sole ed oltre al freddo polare, il vento più' bora che tramontana abbiamo anche episodi di grandine improvvisa!!
    Dai che dicono che da oggi (25/4) in italia dovrebbe migliorare...qui per ora miglioramenti del tempo: non pervenuti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano, L. dice sempre che lì è bellissimo.... ;)

      Elimina