sabato 30 giugno 2012

L'isola che non c'è

Stiamo esplorando la nostra nuova zona.
Ogni giorno ne scopriamo un pezzo...
Oggi ad esempio abbiamo trovato un'isola!
Sì, proprio un'isola nel bel mezzo del Tamigi, nel tratto che va da Richmond a Teddington: si chiama Eel Pie Island, letteralmente l'Isola Torta d'Anguilla, o qualcosa del genere....
Dalla terraferma ci si arriva solo in barca oppure attraversando un ponticello pedonale.


L'isola è abitata, ci sono una cinquantina di casette deliziose, sembrano vecchie case di pescatori, ciascuna con la rimessa per la propria barca. 


E' un'isola privata, il cui accesso al pubblico è consentito solo qualche volta.
Noi siamo stati fortunati: oggi era la volta giusta!
A parte le casette carine e i sentierini in mezzo alla natura, l'isola ha tanti piccoli "studios" ricavati all'interno di vecchie imbarcazioni che ospitano artisti di varia natura, dai pittori ai ceramisti, che oggi si potevano visitare.
Veramente un luogo "magico"....


Inoltre pare che negli anni '50-'60 nell'isola fosse stato costruito un hotel (l'Eel Pie Hotel, chevelodicoaffà) noto per aver ospitato e fatto suonare nelle sue sale molti artisti famosi, tra cui David Bowie, i Pink Floyd e addirittura i Rolling Stones.
Questo hotel però non ebbe molta fortuna, perchè all'inizio degli anni '70 in circostanze misteriose prese fuoco e bruciò...



Se passate da queste parti tenete presente questo "angolo" così ricco di storia, leggenda e creatività!

"Chiunque dimentichi di chiudere
questo cancello dopo esservi passato,
sarà assoggettato al pagamento di una multa
di quaranta scellini"



2 commenti:

  1. Bellissimo, un'isola nel Tamigi! Non l'avevo mai sentito! Grazie per farci scoprire un mondo nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata una piacevole scoperta anche per noi, davvero un luogo da vedere!

      Elimina