mercoledì 19 dicembre 2012

Merry Christmas!

Le cards sono state distribuite.
La recita di Natale è stata fatta, vista, fotografata. In parte anche filmata. Bisognava prenotare il biglietto per assistervi. Pensa te, come sono organizzati questi British.... Però a ben pensarci, non fanno poi così male: c'era posto a sedere per tutti, lo spettacolo è andato liscio come l'olio, organizzato alla perfezione e riuscito benissimo. C., con mia grande sorpresa, sapeva tutte le canzoni a memoria, perfettamente. E dire che a casa non l'ho mai, dico MAI, sentita provare!
I pacchi sono pronti. Infiocchettati, etichettati e stipati alla bell'è meglio in modo da non rovinare l'effetto 'sorpresa'.
Le valigie ancora no, quelle saranno la fatica dell'ultimo giorno: vestiti per quattro, abiti comodi da tutti i giorni più qualcosina di bello per le feste, ma anche tutto il materiale per la montagna, e poi libri, quaderni, eccetera, eccetera. Le altre mamme mi capiranno...
Per ora ho fatto solo la lista delle cose che non dobbiamo dimenticare. Ed è una lista moooolto lunga!
Vi auguro un Felice Natale e lo faccio con questa canzone, che domani ballerò al corso di zumba per l'ultima volta (del 2012, s'intende!)
Best wishes!




7 commenti:

  1. Bello, buone feste anche a te :)

    RispondiElimina
  2. Boh....per non farti sentire nostalgia ti basti sapere che alle recita delle elementari (in quella former scuola li...) alla recita di ieri è stato limitato l'accesso ad un solo genitore per alunno, almeno per la nostra classe. Motivazione: per la sicurezza, no?
    Best wishes......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah, nel nostro caso si potevano prenotare credo massimo due tickets per famiglia. Hanno fatto la recita due volte in due giorni e con due orari diversi in modo da dare la possibilità a tutti. Devo dire che la storia del biglietto (un vero biglietto nominativo, rigorosamente controllato e ritirato all'ingresso!) all'inizio mi ha sconvolto un po', poi però il risultato è stato davvero eccezionale. Ciao ragazzi tanti auguri anche a voi quattro!!!

      Elimina
  3. Davo dire che leggendo il post mi è venuto in mente quello di un altro blog che seguo (http://racheleracconta.blogspot.ch/2012/12/la-gente.html) e mi sono detta che se l'organizzazione distrugge un po' la spontainetà, a volte aiuta a evitare situazioni sgradevoli. Qui in CH di sicuro non metteranno i biglietti d'ingresso per l'asilo e le elementari... ma la recita la faranno a gennaio, e per i più grandicelli, vedremo che accadrà nei prossimi anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono andata a leggere il post a cui ti riferivi... qui, dopo il primo shock dovuto al rigore degli inglesi, il lato positivo è che si evitano le scene descritte da Rachele!

      Elimina